L’idea

Raffaella e Filippo si sono conosciuti agli inizi degli anni ’80
quando, ancora bambini in vacanza con le rispettive famiglie, condividevano le lunghe giornate estive giocando o passeggiando per i boschi della Val di Susa.
L’appuntamento si ripeteva puntuale negli anni. Ad attenderli,
oltre ai i rituali della vita di paese con i suoi abitanti e le sue feste, c’era anche un cortile comune alle rispettive case dove giocavano.

Il fatto che la frequentazione non avesse continuità temporale non impediva di ristabilire all’istante quella sintonia che li riportava ad inventare giochi, costruire invenzioni ed esibirsi in spettacolini.
Iniziavano così a gestire alcune delle proprie caratteristiche personali: la timidezza atavica per Raffaella e la sfacciataggine incontenibile per Filippo.
Ma, soprattutto, a stringere un legame profondo.

Come ogni cosa della vita, quelle estati ad un certo punto finirono. Saltuariamente, le famiglie organizzavano qualche momento d’incontro, talvolta a Torino, talvolta a Moncalvo(At) dove Raffaella cresceva.
Poi la vita produsse scenari distanti per entrambi: gli studi, le relazioni, le professioni.

Nel 2019 si incontrarono di nuovo, adulti, e con una sorprendente
attrazione comune: il Giappone.

Entrambi hanno saputo tradurre questa fascinazione in una attività professionale, e nello scoprirlo, iniziarono a farsi trasportare da un processo creativo, spontaneo e potente, che prendendo forma, riportava a galla e quel legame sancito molti anni prima.

Iniziarono ad immaginare e a confrontarsi quotidianamente attorno ad un’idea.

Oggi questa idea è diventata un evento, rivolto ai propri concittadini, incentrato su il Sol Levante, in alcuni dei suoi aspetti più caratteristici del vivere in armonia ed all’insegna della cura di sé.

Oggi Raffaella vive a Torino ed é una imprenditrice nel campo della J-beauty e Filippo, è un maestro di Sumi-e. Hanno selezionato, nel territorio torinese, altri professionisti/e legati al tema del Giappone, dando vita all’evento “Nel segno del Giappone “.

Una giornata ad ingresso libero dove tutta la città è invitata per scoprire pratiche, cultura e rituali del Giappone…e scrivere una nuova pagina di questa storia.